Come creare una mailing list

Lo strumento giusto per trovare nuovi clienti interessati alla tua azienda

Tempo di lettura previsto

1 min
Sei reduce da milioni di campagne di e-mail marketing che non hanno portato conversioni? Forse la colpa è delle tua mailing list. Vediamo come...

Cosa serve per creare una mailing list

Tempo, perseveranza e impegno. Ebbene sì, non ci sono trucchi. Creare una mailing list è un lavoro lungo ma, se ben fatto, porterà risultati che nemmeno immagini.

Le cose da fare

  • Utilizza i call to action: inserire un pulsante, visibile ma discreto, sul tuo sito porterà, chi interessato, ad iscriversi automaticamente alla tua newsletter.
  • Condividi contenuti esclusivi: proponi degli sconti riservati a chi si iscrive alla newsletter, prepara per i tuoi utenti delle risorse scaricabili gratuitamente. Stai sicuro che, in questo modo, saranno loro a registrarsi.
  • Targettizza: dividi gli iscritti per: età, regione, città e interessi. In questo modo sarà più facile inviare loro delle offerte specifiche.

Le cose da non fare

  • Acquistare mailing list pronte: inviare una mail ha un costo, che sia quello vivo dell’SMTP o quello presunto delle tue ore di lavoro, poco importa. Acquistare indirizzi e-mail non solo ti fa perdere tempo e soldi ma, soprattutto, potrebbe causarti non pochi problemi legali.
  • Aggiungere tutti alla mailing list: devi inviare la tua newsletter solo a chi è veramente interessato. Infilare nella lista: tua mamma, il tuo migliore amico e i compagni della palestra. Davvero, non serve a nulla!
  • Dimenticare il link di cancellazione: Ogni iscritto alla tua newsletter deve poter annullare l’iscrizione in qualsiasi momento. Rendere impossibile la cancellazione – utilizzando popup e link fuorvianti – non ti farà di certo una buona pubblicità.

Continua a seguirci, qui, su facebook o su google+.
Entra a far parte del nostro team di #VeriBusinessmen.